Sede itinerante della Fondazione Barba Varley

Finalità di una sede itinerante

Una sede itinerante della Fondazione Barba Varley mira a potenziare incontri e scambi fra gruppi, individui e territori. È uno strumento conoscitivo, di confronto, di creazione di alleanze collaborative e di costruzione di relazioni che si riporta alle visioni, agli interessi e ai campi di azione di donne e uomini che, dal Living Theater negli Stati Uniti al Teatr Laboratorium di Grotowski in Europa, da La Candelaria in America Latina alla Tenda Rossa del Teatro Karakumi in Giappone, hanno innestato in modo diverso la vita del teatro nella realtà della vita.

foto-sede-itinerante 01

Attività di una sede itinerante

Il programma di una sede itinerante comprende attività che devono potenziare la conoscenza della cultura teatrale in tutte le sue modalità operative: istituzioni di biblioteche, seminari teorici e pratici,  conferenze, acquisti e presentazione di libri e di altri prodotti editoriali, rassegne di teatro o altre iniziative culturali.

Tali attività devono essere svolte senza pregiudizi di ogni tipo (per sesso, età religione, politica, razza) e senza condizionamenti politici, religiosi o legislativi che siano in violazione dei diritti umani e dello Stato di diritto (dignità, libertà, uguaglianza).

La sede itinerante sviluppa azioni di conoscenza e di confronto fra culture diverse: ospitalità di gruppi e di artisti singoli, ricerche, cooperazioni, progetti in partnership. Fra i beneficiari delle attività saranno considerate categorie prioritarie uomini, donne e gruppi in condizioni di svantaggio economico e di discriminazione di ogni tipo.

foto-sede-itinerante-2

Modalità per diventare una sede itinerante

La sede itinerante si realizza dietro richiesta della Fondazione o di qualunque gruppo o artista che vuole farsi portavoce delle finalità della Fondazione Barba Varley. La Fondazione valuterà la sussistenza di tutti i requisiti previsti e sottoporrà la richiesta ad approvazione del Consiglio di Amministrazione della Fondazione, dietro parere consultivo del Comitato Scientifico. Successivamente si firmerà un accordo con l’indicazione dettagliata del programma e con una durata che non potrà essere superiore a due anni.

foto-sede-itinerante-3

Finanziamento di una sede itinerante

La sede itinerante potrà essere finanziata da contributi della Fondazione, del soggetto aderente e di altri enti pubblici e/o privati. Il programma può prevedere anche soltanto scambio di attività e donazioni di materiali e strumenti didattici senza alcun contributo economico.